Primavera sconfitta dall’Atalanta. Savini: "Quel rigore…"

Comincia male il nuovo anno

primavera sconfitta dall atalanta savini quel rigore
Salerno.  

La Salernitana allenata da mister Savini è tornata ufficialmente in campo questa mattina per disputare l’ultima giornata d’andata del campionato Primavera. Di fronte ai granata l’Atalanta, uno degli avversari più temibili del girone. La prima trance di gioco disputata dai granata è più che sufficiente, anche se sono gli ospiti a rendersi realmente pericolosi per la prima volta: Capone al 36’ colpisce il palo. Qualche minuto dopo l’attaccante granata Carrafiello, reduce dall’esperienza di qualche giorno fa con la maglia della nazionale italiana under 18, viene atterrato in area. Per l’arbitro nessun dubbio: è calcio di rigore. Taliento, purtroppo, para il penalty battuto da Paolella, che manca l’appuntamento col quarto gol in campionato. Scolavino e nuovamente il palo salvano la Salernitana all’inizio della seconda frazione di gioco. Al 79’, poi, Vigile di Cosenza fischia un nuovo rigore, questa volta per i neroazzurri dopo un contatto tra Bolis e Zorresi. Lo stesso calciatore sigla il gol del decisivo e definitivo vantaggio. Dopo 4’ termina la partita al “Volpe”.

SALERNITANA – ATALANTA 0-1

SALERNITANA: Scolavino, Nardecchia (19’ st Alcorace), Libertino (31’ st Zorresi), Garofalo, De Angelis, Ranieri, Gaeta, Paolella, Maione, Somma (39’ st Cantelli), Carrafiello. All.: Savini.

A disposizione: Cangiano, Marone, Pettinato, Siciliano, Locci, Altea, Faella.

ATALANTA: Taliento, Zambataro, Migliorelli, Pagliari, Marchetti, Gatti, Zanoni (10’ st Elia), Bolis, Mazzocchi, Capone, Latte. All.: Bonacina.

A disposizione: Gelmi, Alari, Del Prato, Ogliari, Da Riva, Rizzo Pinna, Tomas, Kulusevski.

Rete: 35’ st rig. Bolis.

Arbitro: Vigile di Cosenza.

Assistenti: Cucumo (sez. Napoli) – Netti (sez. Napoli).

Ammoniti: Garofalo, Alcorace, De Angelis (S).

Recupero: 4’ st.

Nota: 44’ pt Taliento (A) para un rigore di Paolella (S).

Queste le dichiarazioni al termine del match di mister Marco Savini, affidatosi come di consueto al portale ufficiale del club di via Salvador Allende:

“Sono assolutamente soddisfatto della prestazione della squadra. Soprattutto nella prima parte della gara, abbiamo affrontato una delle squadre più forti del campionato con grande personalità e spirito di gruppo. Dispiace aver sprecato la grande occasione del rigore, che ci avrebbe consentito di chiudere meritatamente in vantaggio il primo tempo. Quell’episodio ha finito inevitabilmente per condizionare la nostra partita e nella ripresa è venuta fuori tutta la qualità dell’Atalanta, che però è riuscita a sbloccare il risultato solo su calcio di rigore. Non posso rimproverare nulla ai ragazzi e sono convinto che con questo spirito potremo toglierci qualche soddisfazione. Siamo i primi ad essere dispiaciuti della nostra classifica, ma, come più volte ribadito, in queste categorie il risultato sportivo è l’ultimo aspetto da valutare. In questo girone di andata è venuta fuori l’inesperienza di una squadra molto giovane, ma personalmente ho visto anche cose buone che, pur senza raccogliere punti, ci hanno consentito di sfoderare grandi prestazioni come quella di oggi”.

Redazione Sport