Tgroup Arechi sconfitta a Catania per 15-11

Grieco:”Male l’approccio, a Salerno sarà diverso”

tgroup arechi sconfitta a catania per 15 11
Salerno.  

Niente da fare per la Tgroup Arechi che perde la prima gara di finale playoff contro il Nuoto Catania per 15-11 (Parziali: 5-2, 3-5, 6-3, 1-1) e rimanda a mercoledì prossimo a Salerno per l’eventuale riscatto. Compagine siciliana che si conferma bestia nera per i ragazzi in calottina scudocrociata. Tre sconfitte in tre altrettanti incontri ma anche la consapevolezza di potersi giocare ancora molte delle proprie chance alla Piscina Vitale” dove però non sarà più permesso sbagliare.

Numeroso e molto corretto il  pubblico accorso alla Piscina “Scuderi” che ha sostenuto la squadra di casa sin dai primi istanti del match. La Tgroup Arechi è partita un pò contratta subendo un parziale di 3-0 che ha immediatamente indirizzato l’inerzia dell’incontro in favore dei siciliani. Luongo e Gianluca Esposito provavano a tenere vicino nel punteggio l’avversario che, tuttavia, con Privitera e Maiolino chiudevano il primo quarto avanti 5-2.

Una reazione di orgoglio ed una maggiore compattezza in fase difensiva favorivano un ritorno di fiamma della Tgroup Arechi capace di  accorciare le distanze sino al 7-8. Una seconda frazione incoraggiante che lasciava presagire quella realizzata qualche settimana prima ad Imperia, tuttavia, il terzo tempo era tutto di marca catanese che imperversava in attacco portandosi addirittura sul 14-10.

Un’impresa recuperare quattro reti con soli otto minuti a disposizione, Busà e compagni ci provavano ugualmente senza, tuttavia, riuscire ad incidere in fase offensiva. Tanto è vero che l’unica rete nella quarta frazione avveniva soltanto a tre minuti dal termine con Gianluca Esposito che sottomisura  piegava le mani all’estremo difensore avversario. Troppo poco per raddrizzare il match, Russo nel finale riportava il Nuoto Catania sul 15-11 che faceva sua così la prima gara playoff per l’accesso alla serie A1.

“Purtroppo non abbiamo approcciato al meglio il match pagando una brutta prestazione della squadra soprattutto da un punto di vista mentale.  Andando subito sotto nel punteggio ci siamo via via disuniti, diversamente da quanto dimostrato in passato. Fermo restando che il Nuoto Catania è un ottimo avversario ed uscirci sconfitti, tra l’altro in trasferta, può anche starci. Complimenti al pubblico di casa che ha sostenuto i suoi beniamini ma sempre nell’ambito della correttezza – sottolinea il mister Mario Grieco al termine del match.- E’ chiaro che adesso c’è un pizzico di delusione da parte nostra. Adesso ci aspetta il ritorno a Salerno, e venderemo cara la pelle. Certamente, i nostri avversari non vinceranno facile in casa nostra. ”

Nuoto Catania- Tgroup Arechi 15 -11  (Parzali: 5-2, 3-5, 6-3, 1-1)

Tgroup Arechi: Busà, Luongo, Giordano, G. Esposito, Lobov, C. Esposito, Busà R. Iannicelli, Spinelli, De Rosa, Baldi Massa, Ferrigno. All: Grieco

Marcatori: Luongo 4, G. Esposito 2, Lobov 2, Giordano 2, Massa 1

Superiorità numeriche: Nuoto CT 3/5, TGroup Arechi 4/9. Nessuno uscito per limite di falli. Spettatori 500 circa.

Redazione Sport