Vergogna in Umbria : sassi contro bus della Salernitana

Al "Curi" cori offensivi e clima ostile

vergogna in umbria sassi contro bus della salernitana
Salerno.  

A Perugia si è scritta pochi minuti fa una bruttissima pagina di sport, un episodio che in realtà andrebbe inserito nello spazio dedicato alla cronaca nera. Il pullman che riportava la Salernitana a casa è stato danneggiato dal lancio di alcuni oggetti a opera di pochi facinorosi che, a quanto pare, si erano accostati appositamente su un cavalcavia compiendo un autentico atto vandalico che poteva avere conseguenze molto più gravi. Il tutto sull'autostrada- pare- in direzione Orte. E'questo quanto si legge sulla pagina facebook del collega Franco Esposito. Un gesto vergognoso, ignobile, che meriterebbe provvedimenti esemplari anche da parte del giudice sportivo che, una volta per tutte, dovrebbe utilizzare lo stesso parametro con tutti chiudendo, se necessario, anche gli stadi in concomitanza con un evento  importante come quello dei play off. Al momento, stando a quanto filtra, la polizia sta facendo le indagini del caso accertandosi che non ci siano feriti nè problemi, fortunatamente la situazione sta tornando man mano alla normalità: solo tanta paura e la consapevolezza che questo calcio sta prendendo una direzione decisamente sbagliata. Quanto accaduto conferma che non bastano tessere e schedature per scoraggiare questi personaggi che infangano un'intera tifoseria che, dal canto suo, per tutto l'arco della partita ha intonato cori offensivi e discriminatori senza che il signor Abbattista prendesse adeguati provvedimenti così come previsto dal regolamento. Il Perugia avrà anche meritato i play off, ma per quanto accaduto qualche tifoso non meriterebbe neanche la Lega Pro. E'chiaro, però, che le indagini stabiliranno se effettivamente i responsabili siano riconducibili al mondo del tifo biancorosso o a qualche delinquente che ha agito per conto suo e senza motivo

Redazione Sport