Cicerelli ha firmato: mercoledì primo allenamento

La notizia è di pochissimi minuti fa

cicerelli ha firmato mercoledi primo allenamento
Salerno.  

Emanuele Cicerelli è un nuovo giocatore della Salernitana. L'ufficialità arriverà soltanto nella giornata di lunedì, ma questo pomeriggio l'oramai ex attaccante della Paganese ha firmato un contratto quadriennale ed è stato convocato da Bollini per l'allenamento di mercoledì. Si tratta di un rinforzo particolarmente importante, dal momento che Orlando rientrerà soltanto a fine gennaio ed era necessario rinforzare la batteria degli esterni. L'operazione era stata anticipata dalla nostra redazione lo scorso 27 aprile, quando il procuratore incontrò il direttore sportivo Fabiani in sede raggiungendo immediatamente un accordo di massima. Vinta in extremis la concorrenza del Foggia che, in virtù degli ottimi rapporti con la Paganese, sperava di strappare il sì dopo aver riscattato il centrocampista Deli.

Da Pagani confermano: <<E' della Salernitana>>. Quadriennale per lui

Un investimento tecnico importante da parte della Salernitana che, nei prossimi giorni, potrebbe dirottare a Pagani altri elementi attualmente in uscita: si tratta, ad esempio, del difensore Valerio Mantovani, dell'attaccante Joao Silva e del giovane centrocampista Garofalo, mentre Cappiello ha preferito il Monopoli. Tornando a Cicerelli, in carriera ha giocato 115 partite in Lega Pro segnando 13 reti,ben sei soltanto nel passato campionato con la maglia della Paganese accompagnate da 8 assist e da tante giocate importanti. Classico esterno perfetto per il 4-3-3, Cicerelli è un'ala sinistra che, in carriera, ha saputo adattarsi senza problemi anche a destra ricoprendo anche il ruolo di punta centrale o seconda punta in caso di necessità. La rapidità, l'estro nell'uno contro uno, ma anche il sacrificio in fase di non possesso le tre caratteristiche principali, chi lo ha allenato lo descrive come un giocatore con enormi margini di miglioramento, forse eccessivamente generoso e poco "cattivo" al momento della battuta a rete.

Il pubblico di Salerno ha già avuto modo di apprezzarne dal vivo le indiscutibili capacità: esattamente tre anni fa, infatti, appena ventenne non si fece per nulla intimorire dai 10mila dell'Arechi e segnò una pregevole doppietta con la maglia dell'Aversa Normanna. In particolare il secondo gol strappò applausi anche ai supporters locali: cavalcata di 20 metri, Bianchi beffato e pallone all'incrocio dei pali imprendibile per Gori.  La speranza, ovviamente, è che possa bissare quella prodezza indossando la maglia granata: sarà naturale sostituto dell'infortunato Orlando e patrimonio tecnico anche per il futuro.

Gaetano Ferraiuolo