Vittoria al tie break: due punti di platino per la P2P

Positivo esordio in serie A2 per la squadra di mister Castillo

vittoria al tie break due punti di platino per la p2p
Salerno.  

L’ultimo urlo è della P2P GIVOVA: al termine di una maratona pallavolistica, la prima di un campionato avvincente, Baronissi batte Brescia al tie break e fa esplodere di gioia i 400 spettatori presenti sugli spalti del Palasemprefarmacia.it di Capriglia. Una partita emozionante, palpitante, sempre in bilico.

Primo set - Trascinata da una straripante Mendaro Leyva (7 punti), da Moneta nei punti che contano e da Strobbe in provvidenziale primo tempo, la P2P GIVOVA si aggiudica per 25-23 il primo set. Il doppio fendente di Moneta ma anche due errori della P2P al servizio non consentono alle irnine di prendere ancora il largo (6-3). Ace Avenia (8-5) e poi di Strobbe per il nuovo sorpasso P2P (16-15) sono i momenti decisivi del primo parziale. Mendaro Leyva sfonda per il 23-21 di Baronissi. Pare fatta ma Brescia impatta (23-23). In apnea, la P2P si affida al primo tempo di Strobbe e poi all’involontaria complicità delle lombarde per l’errore in attacco che regala alla squadra di coach Castillo il 25-23 nel primo parziale.

Nel secondo parziale, Brescia parte a razzo: subito avanti 1-6, costringe la P2P GIVOVA ad una faticosa rimonta che si concretizza solo fino al 5-6. Un nuovo controbreak delle ospiti “spacca” il set (11-17). La trascinatrice della Savallese Millenium è la statunitense Dailey (6 punti) nella seconda frazione di gioco che termina col punteggio di 12-25.

Punto a punto nel terzo set: il secondo tocco d’astuzia della palleggiatrice Avenia e poi il suo bis a muro consegnano alla P2P GIVOVA un prezioso 16 pari sul quale ricostruire le proprie certezze. Due errori punto in attacco di Brescia e due attacchi in diagonale di Mendaro Leyva e Quarchioni valgono il +4 (20-16). E’ un tesoretto da non sprecare e infatti la P2P non lo molla, nonostante il solito finale set col brivido. Le irnine sono avanti di 4 lunghezze (24-20) ma Brescia annulla i primi tre set point. Poi ci pensa Mendaro Leyva a far esultare il Palasemprefarmacia.it di Capriglia (25-23).

Muro di Quarchioni a metà quarto set (10-5) poi le mani di Strobbe sul provvisorio 13-9 della P2P GIVOVA. Brescia ricuce lo strappo e si porta sul 14-15 con un muro di Guidi. Baronissi rimonta, impatta sul 20 pari, chiede lumi attraverso il suo capitano alla coppia arbitrale che fischia invasione aerea a Quarchioni assegnando il 20-21 a Brescia. Sul 23 pari, le ospiti trovano il varco giusto prima con Prandi e poi con Villani (23-25).

Si va al tie break e l’ultimo urlo è della P2P GIVOVA: 15-12, due punti che valgono platino. Nel prossimo turno di campionato, in anticipo sabato 14 ottobre a Milano, Strobbe e compagne renderanno visita al Club Italia. Fischio d’inizio alle ore 17.

Tabellino

P2P GIVOVA BARONISSI- Savallese Millenium Brescia 2-2 (25-23; 12-25; 25-23; 23-25; 15-12)

P2P GIVOVA BARONISSI: Mendaro Leyva 25, Strobbe 14, Moneta 13, Avenia 3, Maggipinto (libero), Quarchioni 11, Baruffi, Vujko 5, Ferrara. N.e.: Kjakova, Pedone, Gagliardi, Prestanti. Allenatore: Castillo Ivan. Assistente: Cicatelli Teodoro

Savallese Millenium Brescia: Prandi 2, Villani 19, Veglia 8, Vilponen 8, Parlangeli (libero), Norgini 1, Guidi 6, Decortes 7, Bortolot, Dailey 22. N.e.: Biava, Angelini, Canton. Allenatore: Mazzola Enrico. Assistente: Zanelli Marco

Arbitri: Caretti-Di Blasi di Roma                    

M.G.