Playoff: Renzullo Lars Salerno sfida la Cestistica San Severo

Menduto: "Conosciamo le loro qualità ma siamo consapevoli anche della nostra forza. Giochiamocela"

playoff renzullo lars salerno sfida la cestistica san severo
Salerno.  

La Renzullo Lars Virtus Arechi Salerno si tuffa nelle semifinali dei play off del campionato di Serie B Old Wild West. Il team del presidente Nello Renzullo dovrà vedersela con la corazzata Allianz Pazienza Cestistica San Severo, prima nel girone C e capace di sbarazzarsi del Basket Scauri nel primo turno degli spareggi promozione senza far ricorso alla “bella”.

I primi due confronti della serie tra San Severo e Salerno (in programma domenica 13 maggio alle ore 19.15 e martedì 15 alle ore 21) si giocheranno al PalaCastellana, che viaggia verso il tutto esaurito. Nella caldissima struttura che dal '91 è stata poi intitolata ai giudici Falcone e Borsellino, capace di ospitare 2500 persone, il roster allestito dal diesse Pino Corvo cercherà di reggere il confronto con i padroni di casa. Riuscire a compiere un blitz in terra dauna sarebbe importantissimo, per poi cercare di far valere il fattore campo nelle successive due sfide (in programma al PalaSilvestri di Matierno venerdì 18 alle ore 20.30 e domenica 20 alle ore 18). L'eventuale gara 5, invece, si giocherebbe nuovamente a San Severo mercoledì 23 alle ore 21.

Il quintetto di coach Orlando Menduto ha superato un avversario ostico come Senigallia ai quarti di finale e, dopo una settimana di duro lavoro, non vede l'ora di scendere in campo. Capitan Marco Cucco e soci sono pronti per disputare una serie a cui qualsiasi giocatore vorrebbe partecipare, per l'importanza della posta in palio, per la cornice di pubblico che caratterizzerà tutti i confronti e anche per il valore dell'avversario. Di sicuro il team salernitano darà il massimo in ogni partita e venderà cara la pelle.

L'Allianz Pazienza Cestistica San Severo è stata costruita per vincere. Sin dall'estate la società del presidente non ha badato a spese nell'allestimento di un roster che potesse lottare per il salto di categoria. La squadra pugliese ha chiuso al primo posto nel girone C con un bilancio di 26 vittorie ed appena 4 sconfitte. Nelle 30 gare disputate nel corso della regular season il quintetto di coach Salvemini ha segnato di media 81 punti a partita. Capitan Ciribeni e soci nella serie dei quarti di finale dei play off del campionato di Serie B Old Wild West sono stati capaci addirittura di migliorarsi, eliminando in due gare il Basket Scauri e segnando 85.5 punti di media. Il roster dei “neri” è composto da giocatori di indubbio valore, come il lungo Massimo Rezzano, il già citato Leonardo Ciribeni (esterno), le ali Ivano Scarponi ed Emidio Di Donato, il play Riccardo Bottioni. Dal 20 febbraio, inoltre, si è trasferito in terra dauna anche l'under Levan Babilodze, che aveva ben figurato con la canotta della Renzullo Lars Salerno nella prima metà di stagione.

Renzullo Lars Virtus Arechi Salerno e Allianz Pazienza Cestistica San Severo si sono già affrontate in estate: nell'ultima amichevole pre-campionato le due squadre hanno disputato un test al PalaSilvestri e i pugliesi si imposero a Matierno per 71-83 (nonostante i 13 punti di Paci e Petrazzuoli e la buona prova di Cucco).

«San Severo è una squadra molto forte – ha affermato alla vigilia coach Orlando Menduto –, ben allenata e che ha consapevolezza della propria solidità. Ai pugliesi piace giocare sempre a ritmi molto alti, per sfruttare il talento offensivo dei loro giocatori. In difesa, poi, hanno una fisicità importante. A ciò si aggiunge un fattore importante come quello del caloroso pubblico, è sempre uno spettacolo giocare in un palazzetto colmo di persone che ti spingono a dare il massimo. Mi aspetto una serie dura, con contenuti tecnici ed agonistici elevati, con scenari che potranno cambiare anche tra una gara e l’altra. Noi proveremo a dare il massimo, consapevoli che se vogliamo superare questa semifinale dovremo imporre il nostro ritmo e le nostre idee anche lontano dal PalaSilvestri. Per riuscirci dovremo essere solidi su entrambi i lati del campo. Sempre, durante tutto l’arco della gara. Prima dell’inizio della serie semifinale volevo ringraziare tutte le persone che domenica scorsa sono accorse al palazzetto. Grazie di cuore. Proveremo a ritornare a Salerno venerdì con due buone prestazioni a san severo, per continuare ad emozionarci insieme. Forza Salerno!». Il tecnico della prima squadra della Renzullo Lars Salerno ha poi voluto fare i suoi complimenti all’Under 20 per la vittoria del campionato: «Il successo della nostra Under 20 è un ulteriore spot positivo per questa annata di basket a Salerno. Faccio i complimenti a coach Giuseppe Caccavo, che ha gestito benissimo i ragazzi durante l’intero campionato. E complimenti di cuore a tutti i ragazzi».

Infine, coach Menduto ha rivolto un pensiero a Massimiliano Sanna, colpito dalla scomparsa della nonna Nella: «E’ una notizia che ha toccato tutto il gruppo. Ci dispiace moltissimo. Ho conosciuto la signora in occasione di gara 1 con Senigallia e ne ho apprezzato le grandissime qualità umane. Se Max oggi è il ragazzo eccezionale che tutti i compagni amano, penso lo debba anche agli insegnamenti della nonna. Mi piace pensare che sia volata in cielo felice, per aver trascorso una settimana fantastica accanto alla figlia e all’adorato nipote». 

M.G.