Amarcord granata: quel gol sbagliato da Chianese....

19 anni fa il beffardo 2-2 contro il Bari

amarcord granata quel gol sbagliato da chianese
Salerno.  

Come ogni giorno, la redazione di Granatissimi.Ottopagine dedica uno spazio all'angolo amarcord ricordando ai tifosi un evento, una partita o una situazione particolare che riguarda la nostra amata Salernitana. Il 6 dicembre non sarà mai una data come tutte quante le altre per il cavalluccio marino,e in particolare per un giocatore che, esattamente 19 anni fa, fu protagonista in negativo di un episodio ancora adesso ricordato con rabbia sportiva, ironia e tanti rimpianti. Quando Vincenzo Chianese, al 93' di Salernitana-Bari, si presentò a tu per tu con il compianto Mancini, in 32mila erano già pronti ad esultare per una vittoria che, a posteriori, poteva significare salvezza. Il portiere avversario era già steso a terra, rassegnato a dover raccogliere il terzo pallone in fondo al sacco dopo la prodezza di Vannucchi e il beffardo colpo di testa di Bolic, al suo primo gol italiano. Peccato, però, che l'ex attaccante del Foggia, pagato 7 miliardi dal presidente Aliberti, fallì clamorosaente l'occasione calciandogli il pallone addosso, un errore che pesò come un macigno ancor di più perchè, sul capovolgimento di fronte, i pugliesi trovarono la rocambolesca e immeritata rete del 2-2 grazie a un sinistro al volo della meteora Knudsen, probabilmente in posizione di fuorigioco.

E pensare che al 95' soltanto un prodigioso salvataggio sulla linea di capitan Breda (prossimo avversario della Salernitana) evitò l'incredibile 2-3 per quella che sarebbe stata una beffa ancora più grande. Nell'arco dei novanta minuti era stata la solita Salernitana, ancora arrabbiata per l'immeritata sconfitta di Milano contro l'Inter, ma spinta da uno stadio come sempre gremito in ogni ordine di posto. L'1-0 lampo di Vannucchi lasciava presagire la quarta vittoria interna consecutiva, Osmanovsky ristabilì la parità approfittando di un mal posizionamento della difesa, ma in superiorità numerica la Salernitana si riportò in vantaggio con Bolic per la gioia del popolo granata. L'epilogo, incredibile quanto amaro, lo abbiamo già raccontato e il pensiero ricorrente è sempre quello: quanto sarebbe cambiata la storia di quel campionato se Chianese avesse segnato quel gol...

Gaetano Ferraiuolo