Scende in campo Marco Mezzaroma: il patron sostiene la squadra

Il presidente potrebbe essere a Salerno già venerdì per caricare il gruppo

scende in campo marco mezzaroma il patron sostiene la squadra
Salerno.  

Come promesso in questi giorni, scende ufficialmente in campo anche Marco Mezzaroma. Il patron, invitato dalla piazza a garantire maggiore presenza sul territorio, dopo la sconfitta di Pescara ha inteso riavvicinarsi notevolmente alla sua squadra e già venerdì mattina potrebbe essere a Salerno per assistere alla seduta di rifinitura e cenare con calciatori, dirigenti e staff tecnico, un segnale molto forte non solo per tutti i tesserati dell'U.S.Salernitana, ma anche per una tifoseria che aveva bisogno di un punto di riferimento autorevole in città. Piuttosto scocciato dal clima di crescente tensione che aleggia intorno ai granata, Mezzaroma quotidianamente si sta confrontando con il direttore sportivo Angelo Fabiani, con i suoi collaboratori e con il tecnico Stefano Colantuono, con il duplice obiettivo di individuare- e correggere- i problemi e di manifestare sostegno, vicinanza e massima fiducia in una delle fasi forse più delicate della sua gestione societaria. Con Lotito impegnato su tantissimi fronti- non ultimo quello elettorale- il patron sa bene che la Salernitana ha bisogno di lui e, come già accaduto in passato, non si è tirato indietro. Sarà l'occasione per parlare in prima persona nello spogliatoio, per responsabilizzare i calciatori, per tastare con mano l'umore di una piazza che, in termini numerici, si è progressivamente allontanata dallo stadio temendo di non poter lottare per qualcosa di importante e non condividendo l'operato societario sul mercato.

"Non mi pongo il problema di questo calo di spettatori: ringrazierò sempre chi ci sostiene in casa e in trasferta e spero che si faccia fronte comune perchè la Salernitana non è di Lotito e Mezzaroma, ma di un'intera tifoseria. La mia speranza è che l'Arechi possa rappresentare un valore aggiunto, poi a fine stagione tireremo le somme" dichiarò qualche settimana fa alla nostra redazione, confermando che non dovrebbero esserci iniziative nelle prossime settimane "perchè ne abbiamo fatte tantissime, ma non mi sembra abbiano riscosso un grande successo". Quel che conta, comunque, è che Marco Mezzaroma è sceso in campo in prima persona e sicuramente la presenza di una persona così pacata, equilibrata e allo stesso tempo ambiziosa potrà giovare non solo ai giocatori e al mister (a cui è stata ribadita massima fiducia a prescindere dall'esito della gara di sabato), ma a tutte le componenti che ruotano intorno alla Salernitana.

Gaetano Ferraiuolo