Morosini: "Qualcuno si è comportato in modo poco intelligente"

Il fantasista sul doppio ko nel derby: "Dai tifosi si accettano certe cose, dai calciatori no"

morosini qualcuno si e comportato in modo poco intelligente
Salerno.  

 

di Gaetano Ferraiuolo

Ospite della trasmissione 0825 in onda ogni domenica alle 21 su OttoChannel (canale 696 del digitale terrestre), il fantasista dell'Avellino Leonardo Morosini - in passato bestia nera della Salerniatna con una pregevole doppietta ai tempi del Brescia - ha risposto alle numerose domande di tifosi, telespettatori e opinionisti mostrandosi sincero, simpatico e tutta'altro che "diplomatico". Inevitabilmente l'argomento è scivolato sulla doppia sconfitta patita con la Salernitana, tematica che il trequartista bergamasco ha affrontato così: “Il nostro momento negativo è partito da quel derby sciagurato,col senno di poi sono ancora più rammaricato per non essere sceso in campo nè all'andata, nè al ritorno. E’ accaduto di tutto in quella partita, sono successe cose un po’ tristi tra i giocatori. Qualcuno si è comportato da persona poco intelligente: dai tifosi si possono accettare determinati gesti, da chi va sul campo no. La squadra ha subito il contraccolpo psicologico di quella partita, da lì è iniziata una stagione completamente diversa contraddistinta da sfortuna e da tanti errori nostri. Non è un caso che ancora oggi soffriamo nei minuti finali e subiamo diverse rimonte: è necessario ritrovare serenità e consapevolezza dei nostri mezzi per portare a casa i risultati. A Salerno ho vissuto sensazioni bellissime, anche se non era il mio primo derby: mi era capitato già in Genoa-Sampdoria, pur giocando appena un minuto. All’Arechi è stata una giornata intensa, peccato sia andata a finire male”. 

Morosini ha poi parlato delle prossime partite e della volata salvezza, sostenendo che i granata saranno salvi battendo la Cremonese domani sera: “Campionato imprevedibile. La Ternana ha dimostrato di essere viva, ad Ascoli c’è un allenatore che è un martello, il Cesena è solido e sa giocare al calcio. La Salernitana se fa risultato a Cremona si tira fuori dalla mischia, ma tutte le squadre collocate nella zona destra rischiano e devono arrivare quanto prima alla fatidica quota dei 50 punti. Noi dobbiamo salvarci in casa, al Partenio abbiamo una marcia in più ed è un campo difficile per tutti. E’ stata una stagione non positiva, ma tra le mura amiche abbiamo fatto bene anche con Novellino. Siamo artefici del nostro destino, sin dal match col Frosinone dobbiamo proseguire la nostra marcia di avvicinamento verso il traguardo pur sapendo che affrontiamo una grande squadra, costruita per obiettivi prestigiosi e che già l'anno scorso sfiorò la serie A”.

Clicca qui per rivedere la trentaduesima puntata di 0825: ospite Leonardo Morosini (video tratto da OttoChannel.tv)