Parma sogna, l’Ascoli sprofonda

Una rete di Calaiò nei primi minuti regala la vittoria alla squadra di D’Aversa

parma sogna l ascoli sprofonda
Salerno.  

Colpaccio del Parma al Del Duca contro l’Ascoli. La squadra di D’Aversa con i tre punti di stasera conquista momentaneamente il secondo posto utile per la promozione in Serie A. I bianconeri con la sconfitta restano terzultimi, con una situazione di classifica tutt’altro che rassicurante. E’ bastata una rete nei primi minuti di Calaiò degli ospiti per portare a casa una vittoria importantissima, forse fondamentale per la promozione diretta o quantomeno per un sicuro piazzamento nella zona play-off. Il gol dell’ex Spezia dopo 3’: un tiro forte da circa 25 metri si va a piazzare lì dove inutile diventa il tentativo di Lanni per porre rimedio. Due le occasioni più nitide della gara, una per parte: Ganz, poco dopo il gol del vantaggio degli emiliani, è bravo inquadrare la porta, ma Frattali compie un vero e proprio miracolo per salvare la sua squadra. Nella ripresa la palla d’oro capita a Baraye, che dall’altezza del dischetto mira nell’angolo basso alla destra di Lanni, con quest’ultimo bravo a distendersi e a deviare. Nell’occasione il portiere bianconero resta vittima di crampi ed è costretto a giocare fino al termine in condizioni fisiche precarie, in quanto Cosmi aveva già provveduto a tutte le sostituzioni. Dopo sei minuti di recupero l’arbitro Serra fischia la fine dell’incontro.

ASCOLI-PARMA 0-1

ASCOLI (3-5-2): Lanni; Padella, Mengoni (61' Clemenza), Cherubin; Mogos, Addae, Buzzegoli (49' Kanoutè), D'Urso, Mignanelli; Ganz (70' Varela), Monachello. A disp. Venditti, De Santis, Rosseti, Lores Varela, De Feo, Gigliotti, Parlati, Castellano, Florio, Clemenza, Baldini, Kanoute. All. Cosmi.

PARMA (4-3-3): Frattali; Mazzocchi, Iacoponi, Lucarelli, Gagliolo; Dezi (64' Vacca), Munari (91' Gazzola), Barillà; Siligardi, Calaiò, Baraye (82' Di Gaudio). A disp. Nardi, Dini, Vacca, Ciciretti, Frediani, Anastasio, Insigne, Di Gaudio, Gazzola, Sierralta, Mastaj. All. D’Aversa. 

ARBITRO: Serra di Torino

RETI: 3' Calaiò (P)

AMMONIZIONI: Mengoni, D'Urso (A), Barillà (P)

RECUPERO: 2' nel primo tempo, 6' nel secondo tempo

Maurizio Grillo