Bernardini rischia di saltare il ritiro estivo?

Il difensore si è operato al tendine d'Achille, tempi di recupero più lunghi del previsto

bernardini rischia di saltare il ritiro estivo
Salerno.  

Non c'è pace per Alessandro Bernardini. Neanche il tempo di gioire per il rinnovo del contratto con la Salernitana al termine di una telenovela piuttosto lunga e che aveva diviso in due tronconi la tifoseria che il centrale di Domodossola è stato costretto ad alzare bandiera bianca per problemi fisici che non gli hanno permesso di giocare per tutto il girone di ritorno. Stando a quanto filtra il calciatore si è operato al tendine d'Achille qualche giorno fa concordando il tutto con la società, la dirigenza e lo staff medico che, prima della partenza per Rivisondoli, presumibilmente stilerà con il tecnico Stefano Colantuono un programma personalizzato che gli permetta almeno di mettere nel mirino la panchina per la prima di campionato. Non è certo una bella notizia per la Salernitana che, perso Tuia e con Monaco conteso da molte squadre, sperava di ripartire dal "Ministro della Difesa" che, in teoria, potrebbe saltare l'intero ritiro o comunque svolgere un lavoro differenziato utile a non forzare i tempi e a monitorare la situazione giorno dopo giorno. La dirigenza, dunque, si fionderà sul mercato per mettere a disposizione di Colantuono almeno un centrale di spessore, due se Monaco dovesse partire per altri lidi. I nomi che circolano sono sempre gli stessi: da Troest del Novara a Di Cesare del Parma, senza dimenticare che c'è una lunga lista di svincolati dalla quale poter attingere all'occorrenza.

Redazione Sport