La proposta sul web: "19 giugno, bandiere granata ovunque"

L'idea è quella di colorare Salerno e addobbare balconi e quartieri

la proposta sul web 19 giugno bandiere granata ovunque
Salerno.  

Quando 7 anni fa il noto dirigente sportivo Gioacchino Novelli lanciò l'idea delle "40mila bandierine" granata sembrava quasi un'autentica utopia, ancor di più perchè i marchi della Salernitana giacevano in un'aula di tribunale e la prima realtà calcistica cittadina era appena riuscita a vincere il campionato di serie....D. La tifoseria, come non mai, era spaccata, divisa mediaticamente tra "inceppati" e "salernocalcisti" che, però, pur avendo idee diametralmente opposte sulla questione Salerno Calcio all'unanimità chiedevano a Lotito e Mezzaroma di riportare il cavalluccio marino sulle maglie granata anche a costo di trattare con l'ex presidente Lombardi, proprietario dei segni distintivi attraverso la Energy Power che, come dimostrarono i fatti successivamente, era legittimata a vendere un titolo acquistato tramite asta fallimentare senza nessun rischio revocatoria. Quella iniziativa così originale riscosse un successo internazionale: non solo a Salerno, ma anche in diverse città italiane ed europee furono esposte con fierezza bandiere e sciarpe granata, mentre oltre 1500 persone sfilarono in città chiedendo "marchio, colore e denominazione" nel giorno del compleanno di Sua Maestà. Sarà pur vero che la grande festa ci sarà tra un anno, ma la Salernitana va celebrata ogni giorno e così sul web è nata la proposta: esporre su ogni balcone un simbolo dedicato alla Salernitana per acuire il senso di appartenenza soprattutto nelle nuove generazioni e, soprattutto, provare a ricreare quel clima di entusiasmo che si è tristemente sopito in questi ultimi tempi. La speranza è che l'appello venga recepito: quanto sarebbe bello passeggiare nuovamente in una città colorata di granata, una città che farebbe parlare l'intera Italia sportiva perchè celebrerebbe non il successo di un campionato, ma il semplice amore per la maglia.

Gaetano Ferraiuolo