Abbonamenti, sfondata quota 600: campagna a rilento

Entusiasmo ancora tiepido dei tifosi, che aspettano colpi di mercato

abbonamenti sfondata quota 600 campagna a rilento
Salerno.  

Sono stati staccati poco più di 600 tagliandi ai botteghini aperti ormai da qualche giorno. Non decolla la campagna abbonamenti della Salernitana, lanciata ufficialmente il 17 luglio: a distanza dunque di una settimana non si registra - almeno per il momento - l'entusiasmo delle grandi occasioni. 

La passione non si discute, e nemmeno la scelta "low cost" decisa dalla società - basti pensare che per garantirsi un posto in curva tutto l'anno servono 125 euro - sembra sia bastata per far registrare l'impennata di vendita. "Una data nella mente, una fede in fondo al cuor" lo slogan della campagna abbonamenti nel campionato del centenario. 

Facile immaginare, dunque, che non è una questione economica. La tifoseria vive di passioni. Ed è più che probabile che il popolo granata si attende uno-due colpi capaci di accendere l'entusiasmo e rilanciare così la vendita dei tagliandi, in attesa della "miccia" capace di far salire il dato degli abbonamenti.

Redazione Salerno