Salernitana: richiamo alla squadra, il monito per la svolta

Il tecnico e la società decisi alla ripresa: cambio di passo per puntare davvero in alto

salernitana richiamo alla squadra il monito per la svolta
Salerno.  

"Non ci siamo. Bisogna uscire da questa situazione al più presto possibile. Altrimenti rischieremo di compromettere il campionato". E' quanto affermato, ai microfoni del canale 696 TV OttoChannel, da Stefano Colantuono, scuotendo il capo, insoddisfatto per quanto visto nei 90 minuti giocati a Cittadella. E' stato un ritorno amarissimo in campionato, dopo la lunga sosta, per la Salernitana. Una debacle, quella rimediata al "Pier Cesare Tombolato" con il risultato di 3-1, che ha aperto al richiamo vero e proprio alla squadra. Per domani è fissata la ripresa degli allenamenti con un confronto diretto tra la rosa e lo staff tecnico e dirigenziale. L'occasione per ripartire di slancio con obiettivi chiari, di insieme: è quanto avverrà al quartier generale mettendo nel mirino il Brescia dell'ex Alfredo Donnarumma, vincente ieri sul Livorno di Roberto Breda: risultato di 2-0 per le rondinelle che spiccano, ora, a quota 21 in classifica. Granata che scivolano in settima posizione, il ko che vale un monito costante.

Per cercare il riscatto, ecco la sfida tra le mura amiche, in uno stadio Arechi fin qui fortino, ma la Salernitana dovrà ripartire dagli errori commessi e che si confermano in campo esterno. A Cittadella, disattenzioni individuali, ma anche un atteggiamento di squadra che non è andato giù a Colantuono. Per restare in alta quota, urge il cambio di passo. Non basta il solo slancio offerto da Alessandro Rosina, rientrato dopo mesi nelle dinamiche granata e subito parso in palla, soprattutto dinanzi a Paleari, superato con il classico mancino del jolly calabrese. Alle difficoltà sottoporta, si aggiungono a sorpresa limiti difensivi, soprattutto per attenzione sulla giocata. Alessandro Micai, decisivo in tante gare, è parso in calo nelle ultime sfide. Da Venezia a Cittadella, ancora le respinte corte a tradirlo: altro aspetto da curare verso la gara casalinga con il Brescia.

Redazione Sport